Spedizioni gratuite per ordini a partire da 100€  

Keep calm e il party sarà top

05/11/2018
Interna  default

Iniziamo dai tempi: un mesetto di anticipo per i preparativi basta e avanza, se partite con le idee
chiare sul tipo di festa che intendete dare.


Checklist: la prima cosa da fare è buttare giù una to do list (che vi suggeriamo di appuntare in
agenda per non dimenticarvi nulla). Fatelo, però, solo dopo esservi confrontate con il festeggiato: il
protagonista assoluto è lui ed è giusto che scelga il tema, gli addobbi, la lista degli invitati, le
ghiottonerie e i giochi da fare.
Sarà un bellissimo gioco di squadra che vi permetterà di passare del prezioso tempo insieme…


Budget: anche questo va definito tra le prime cose, così da organizzare il tutto in funzione di
quanto volete spendere.


Tema: attorno al tema ruota tutto il resto, ovvero la creatività delle decorazioni, dei biglietti d’invito,
dei giochi e del menù. Capite con vostro figlio se desidera legare il tema all’occasione che si
festeggia o a tutt’altro (ad esempio temi fantasy, passioni sportive, gusti musicali, etc…).
La stessa cosa vale se state organizzando una festa a sorpresa, per trovare il tema fatevi questa
domanda: cos’è che il mio piccolo adora con tutto se stesso?


Data, ora e luogo: riuscire a trovare un giorno che possa andare bene a tutti è quasi impossibile,
quindi puntate su una data che vada bene alla maggior parte degli invitati.
E, sulla base dell’orario, valutate se volete offrire un pasto sostanzioso o una semplice merenda.


Giochi: per i bambini il divertimento è tutto (perché altrimenti si annoiano e questo a un party è
meglio evitarlo!), quindi scegliete con vostro figlio i giochi da fare e, nel caso in cui decidiate di
chiamare un giocoliere o un mago, ricordatevi di prenotarlo con anticipo.
Se optate per un luogo all’aperto che non sia il giardino di casa vostra, preoccupatevi di avere un
piano d’emergenza per mettere i bambini al riparo in caso di pioggia.


Invitati: stabilite un numero massimo di partecipanti in base alla vostra disponibilità di spazio e di
budget. E sulla base del numero di bambini e a seconda dell’età, chiedete aiuto ad amici, parenti o
agli altri genitori per sorvegliare la festa con voi, darvi una mano con i giochi e le attività
d’intrattenimento.


Decorazioni: munitevi di cartoncini colorati, pennarelli, nastri adesivi, colla a caldo, brillantini… e
tanta fantasia per creare insieme a vostro figlio gli addobbi e i biglietti d’invito per i suoi amichetti
(sempre in tema con il party eh).


Menù: scegliete un menù invitante per i palati sofisticati dei più piccoli e accertatevi con le mamme
degli invitati se qualcuno di loro sia allergico o intollerante a qualche alimento.
Se cucinate voi, fate la lista delle ricette suddividendole per tempi di preparazione, cottura e
conservazione. Avrete così modo di organizzarvi al meglio nella loro realizzazione, facendo in
anticipo tutto quello che si può ed eventualmente congelarlo.
Se non avete molto spazio per tenere in fresco bibite e alimenti, munitevi di frigoriferi portatili e
borse frigo.


Musica: preparate una playlist di canzoni da tenere come sottofondo durante i momenti in cui non
ci sono giochi e attività da fare, e alzate il volume per far scendere i bimbi in pista.


Favors: e per concludere il party in bellezza, donate un pensierino agli invitati come ricordo della
festa. Non deve essere necessariamente qualcosa di costoso, basta anche un cappellino di carta
decorato con il tema della festa, un sacchettino di caramelle o i biscottini che avete preparato per
l’occasione. Li renderete ancora più felici!

Loading...